Protesi Dentaria

Con questo termine intendiamo la realizzazione di manufatti in laboratorio che vanno a sostituire la dentatura originaria del paziente perché è andata persa o troppo danneggiata.
Esistono tre tipi di protesi

  • Protesi mobile
    Queste protesi vengono generalmente realizzate quando abbiamo la mancanza di più denti, hanno la caratteristica principale di essere rimovibili, per cui vengono rimosse al momento dell’igiene domiciliare. Le protesi mobili possono essere parziali, nel caso siano presenti nell’arcata uno o più denti, oppure totali nel caso di arcate totalmente edentule.
    In alcuni casi le protesi totali possono essere ancorate a impianti o denti naturali per aumentarne la stabilità (protesi overdenture), ma rimangono in ogni caso rimovibili dal paziente
  • Protesi fissa
    Questo tipo di protesi, una volta posizionate in bocca, vengono cementate e non possono essere rimosse dal paziente. Questo tipo di protesi vengono fissate in bocca sui denti naturali e possono riguardare un singolo dente (corona o capsula), più denti (ponti, travate) o un intera arcata (circolare).
    A seconda delle esigenze estetiche, economiche e funzionali del paziente è possibile realizzare queste protesi in diversi materiali che vanno dal metallo e all’oro , fino alle più estetiche protesi in ceramica integrali protesi fissa.
  • Protesi su impianti
    Queste protesi vengono cementate o avvitate sugli impianti che a loro volta sono stati ancorati all’osso.
    Anche in questo caso sono previste soluzioni dal singolo dente all’intera arcata.
    Nel caso di arcate totalmente edentule è possibile realizzare una protesi avvitata su soli 4 impianti (All-on-four ™), e in alcuni casi è possibile montare la protesi nel momento in cui vengono inseriti gli impianti (implantologia a carico immediato)